Enduro Raid della Barbagia Ottobre 2017

Caratteristiche Tour

Quando: 
20-22 Ottobre 2017 - disponibile tutto l'anno
Quando: 
da Venerdì, 20 Ottobre, 2017 a Domenica, 22 Ottobre, 2017
Durata: 
3 Giorni - 2 notti
Difficoltà: 
Territorio: 
Barbagia, Supramonte, Orgosolo, Cala Gonone, Urzulei, Oliena

Riassunto Tour

3 giorni di enduro nel cuore della Sardegna, la Barbagia: assaporeremo i suoi profumi ed i suoi sapori, percorreremo i sentieri più nascosti e suggestivi, dalle montagne del Supramonte sino al mare.

Cartina Tracce Enduro Raid della Barbagia - Ottobre 2017 3 giorni
Enduro Raid della Barbagia Ottobre 2017
Enduro Raid della Barbagia Ottobre 2017
Enduro Raid della Barbagia Ottobre 2017
Enduro Raid della Barbagia Ottobre 2017
Enduro Raid della Barbagia Ottobre 2017
Enduro Raid della Barbagia Ottobre 2017
Enduro Raid della Barbagia Ottobre 2017
Enduro Raid della Barbagia Ottobre 2017
Enduro Raid della Barbagia Ottobre 2017
Enduro Raid della Barbagia Ottobre 2017
Enduro Raid della Barbagia Ottobre 2017
Enduro Raid della Barbagia Ottobre 2017
Enduro Raid della Barbagia Ottobre 2017
Enduro Raid della Barbagia Ottobre 2017
Enduro Raid della Barbagia Ottobre 2017

Descrizione Giornate del Tour

GIORNO 1: I SENTIERI DELLA BARBAGIA - 20/10/2017

Dopo lo sbarco in nave, viaggio verso Orgosolo, sistemazione bagagli e per le 10:00 max 10:30 siamo in sella. Si parte con calma per riscaldarsi e prendere confidenza con il terreno barbaricino, e si gira tutta la mattina tra sentieri e sterrati in territorio di Orgosolo dove in passato si sono svolti diversi rally mondiali e di recente alcune tra le più frequentate ed apprezzate motocavalcate della Sardegna.

Tipologia di itinerario misto, con pezzi guidati alternati a varianti Hard (opzionali). Rientro a Orgosolo per la pausa pranzo previsto per le 13:30. Dopo un oretta di pausa si riparte per il pomeriggio sempre lungo i tracciati delle motocavalcate di Orgosolo sino a raggiungere la zona “Fundales”, ai piedi del Massiccio del Supramonte.

In questa zona si possono affrontare alcune ripidissime ed infinite strisce parafuoco e dalle cime godere di una bellissima vista su tutta la Barbagia. A fine pomeriggio si rientra ad Orgosolo affrontando alcuni tecnici ed impegnativi sentieri utilizzati in passato dai pastori.

GIORNO 1: I SENTIERI DELLA BARBAGIA - 20/10/2017

Giorno 2: DALLA BARBAGIA AL MARE - 21/10/2017

Il secondo giorno è sicuramente quello nel quale si percorreranno più chilometri (quasi 170): si parte da Orgosolo per arrivare sino al paese di Cala Gonone, bellissimo borgo sul mare. Partenza di buon mattino in direzione Urzulei, paese dell’Ogliastra confinante con il territorio di Orgosolo. Per poter arrivare alla piana di “Fennau” importante crocevia, possiamo affrontare diverse strade e sentieri e scegliere tipologia e livello di difficoltà in base alle nostre energie. Una volta giunti all’altopiano imbocchiamo un bellissimo e vecchissimo sentiero per carri scavato nella roccia, che costeggia il letto del fiume “Codula Sa Mela” il quale ci porta vicini al paese di Urzulei.

A questo punto ci dirigiamo al passo Jenna Silana per una pausa, e proseguiamo in direzione Cala Gonone lungo la SS125 strada Orientale Sarda (il paradiso dei motocilisti da strada per le sue curve e panorami mozzafiato, sulla quale è transitato anche il giro d’Italia 2017) percorrendo giusto qualche centinaio di metri su asfalto per poi abbandonare la SS125 in zona “Sutta Terra” risalendo verso l’omonimo arco di pietra dove è d’obbligo fermarsi a scattare qualche foto. A questo punto scendiamo verso il paese di Cala Gonone per la meritata pausa pranzo sul mare (naturalmente è possibile mangiare del pesce fresco!).

Dopo il pranzo e un po’ di relax ripartiamo per chiudere l’anello in direzione Orgosolo: si risale dal borgo di Cala Gonone lungo sentieri ricchi di sassi che ci fanno subito smaltire il pranzo, per riscendere sull’altro versante verso il paese di Dorgali. Successivamente dobbiamo affrontare qualche chilometro su asfalto in direzione Oliena (paese famoso per il suo Olio ed il suo Vino.. ma non abbiamo tempo per fermarci..) e proseguiamo risalendo l’imponente “Monte Corrasi”, sino ad affrontare uno stretto ed impegnativo sentiero di montagna che ci riporta in territorio di Orgosolo.

Bellissimo Scorcio sul mare durante il giorno 2

GIORNO 3: IL SUPRAMONTE - 22/10/2017

Nel terzo giorno andiamo a visitare una delle aree più famose e suggestive della Sardegna: il Supramonte. Partendo da Orgosolo per le 09:30, risaliamo dai 600 metri di altitudine di Orgosolo sino ai 1400 metri delle cime più alte del territorio di Orgosolo, a ridosso del massiccio del Gennargentu, tra sentieri dei pastori e delle bestie, fiumi e passaggi “fuori pista”.

Una volta arrivati in alto alla sorgente di “Sa Moidorja” dalla quale nasce il rio Flumineddu che segna il confine tra il territorio della Barbagia e dell’Ogliastra, andando poi a scavare il terreno per creare il Canyon più alto d’Europa (la gola di Gorropu) riscendiamo lungo il fiume per avvicinarci al Supramonte. Pausa pranzo “al Sacco” con pane, formaggi e salumi (o frutta) trasportati nello zaino, nella famosa sorgente di “Funtana Bona” all’interno del cantiere forestale “Montes”.

Dopo il pranzo ed un attimo di relax si riparte in direzione Supramonte, il massiccio calcareo impervio ed inaccessibile abitato sino a qualche decennio fa da pastori e banditi. Nel Supramonte (attualmente reso ancor più impegnativo dai rami caduti a causa delle recenti nevicate di Gennaio 2017) è possibile visitare elementi chiave della storia della Sardegna come antichi ovili dei pastori di Orgosolo “Su Pinnetti”, voragini di origine carsica che sprofondano in verticale per centinaia di metri (“Su Disterru”) e “S’elihe Tureddu” il famoso albero di leccio cresciuto all’interno di una enorme roccia.

A fine pomeriggio si rientra in alloggio ad Orgosolo stanchi e provati, ma soddisfatti di aver visitato una delle aree più belle della Sardegna. Il rientro viene leggermente anticipato (previsto circa per le 16:00) al fine di poter preparare i bagagli e caricare le moto con calma, per poi partire verso il porto dando un “Arrivederci” alla Sardegna.

Suggestivo passaggio sotto ad un imponente Leccio caduto a causa della neve nel Supramonte

Richiedi informazioni sul Tour

Contattaci senza impegno per avere maggiori informazioni o un preventivo gratuito. Compila i campi e premi "Invia".

Aggiungi altri dettagli della tua richiesta specificando ad esempio il numero di partecipanti e il periodo nel quale ti piacerebbe fare il tour, o altre esigenze particolari.

Costo del Tour

Quanto costa il Tour?

Una delle prime domande che sicuramente ti sei posto dopo aver visto i nostri bellissimi itinerari è "Quanto Costa?". La risposta è.. dipende! Il prezzo varia in base alle caratteristiche del Tour e ai servizi richiesti.

Il prezzo di ogni tour dipende principalmente dai fattori:

  • Numero di enduristi partecipanti;
  • Numero di giorni del Tour;
  • Servizi "all inclusive": pranzo, cena, soccorso e recupero;

Quindi come si fa per sapere il costo?

E' semplice, devi contattarci via E-Mail tramite il form soprastante oppure dalla pagina contatti, indicando il maggior numero di dettagli possibili. Ti forniremo un preventivo entro qualche ora.

Per la prenotazione del tour è gradito qualche giorno o possibilmente una decina di giorni di anticipo, altrimenti potremo non essere in grado di poterci organizzare.

Equipaggiamento necessario

Il tour può essere effettuato solo con Moto da Enduro Monocilindriche con gomme Tassellate. E è possibile effettuare il noleggio moto Enduro direttamente in Sardegna.

Per affrontare al meglio questo tour, è necessario che ogni pilota sia dotato del seguente equipaggiamento:

  • Dotazione di mousse o in alternativa camere d'aria rinforzate e tutto l'equipaggiamento per effettuare una riparazione;
  • Zainetto o marsupio con borraccia d'acqua;
  • Attrezzatura per semplici riparazioni, leve di scorta, fascette, pinze e cacciaviti;
Equipaggiamento necessario per tour enduro in Sardegna

Pernottamento e pasti

Pernottamento Hotel o B&B durante tour enduro in Sardegna

Oltre al servizio di guida enduro possiamo organizzare per te ogni aspetto del tour come il pernottamento e i pasti, per un tour in forma ALL INCLUSIVE.

In base alle tue esigenze possiamo prenotare per te l'Hotel o il Bed and Breakfast tra le strutture convenzionate e soprattutto logisticamente comode.

Durante il tour il pranzo viene solitamente consumato a metà percorso in compagnia della nostra guida e dopo pranzo si riprende il percorso. E' possibile pranzare sia al sacco che in punti ristoro/bar che vi verranno consigliati dalla guida.

La cena invece può essere consumata in Hotel o Bed and Breakfast, o nelle varie pizzerie, ristoranti, punti ristoro, agriturismo della zona.

Altre Proposte Tour Enduro

I Tour Enduro sono tour guidati per moto da enduro offroad della durata di diversi giorni. Ogni pacchetto prevede un itinerario diverso e vario per ogni giornata.

Abbiamo definito anche alcuni pacchetti "a tema" pensando alle richieste fatte dagli enduristi negli ultimi anni ma ogni pacchetto è modificabile e combinabile con altri pacchetti, possono essere variati gli itinerari e il numero di giorni.

Tour Enduro 3 giorni nel Cuore della Sardegna
Difficoltà: Medio-Facile
Tour Weekend con moto da Enduro in Sardegna
Difficoltà: Medio-Facile
Tour 3 Giorni mix Hard e Soft Enduro
Difficoltà: Media

Vuoi ricevere offerte e info su nuovi tour in anteprima?

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le offerte speciali

Proposte Itinerari Enduro

Proposte allenamento Enduro

Allenamento Enduro Fettucciato Cross Test Sardegna
Obiettivo: Resistenza oppure velocità
Obiettivo: Resistenza
Allenamento Hard Extreme enduro in Sardegna
Obiettivo: Resistenza e tecnica